Il Giardino di Daniel Spoerri

Posted by on ott 15, 2011 in Amiata, Media bar | 369 comments

Il Giardino di Daniel Spoerri

Il giardino si trova a Seggiano in provincia di Grosseto
All’inizio degli anni ’90 l’artista svizzero Daniel Spoerri ha cominciato ad installare un parco di sculture nella Toscana meridionale, circa 80km a sud di Siena. 1997 “Il Giardino di Daniel Spoerri” è stato aperto al pubblico, e ora può essere visitato da Pasqua fino ad ottobre. Attualmente ci sono 103 opere di 50 artisti diversi, da scoprire in un terreno di ca. 16 ettari.
Daniel Spoerri, figura eclettica nel panorama artistico contemporaneo, ha lavorato come ballerino, coreografo, mimo, poeta, scrittore. Inventore della “Eat art” Spoerri è conosciuto per i suoi “tableaux pièges”. Dopo aver vissuto a New York, a Simi, isoletta greca del Dodecanneso, a Düsseldorf, Parigi ed in altri parti del mondo, cimentandosi nelle esperienze più disparate, nella seconda metà degli anni ’90 approdò al piccolo paese di Seggiano dando vita al progetto di un parco-museo di sculture ed installazioni.
Le opere d’arte contemporanea si dispongono in ordine sparso integrandosi e mimetizzandosi nel paesaggio. Oltre al percorso scultoreo esiste anche un percorso botanico in cui molte piante sono contraddistinte da un cartellino che ne sottolinea la specie e le curiosità.
La Fondazione “Il Giardino di Daniel Spoerri: Hic Terminus Haeret”, ha sede nell’abitazione laboratorio di Daniel Spoerri, questa oltre alla gestione del parco-museo, prevede la possibilità di soggiorno per motivi di studio e ricerca per tutti coloro che operano nell’ambito della creatività artistica. Oltre alle opere di Daniel Spoerri nel giardino sono esposte molte opere di suoi amici artisti tra cui: Eva Aeppli, Arman, Till Augustin, Ay-o,Roberto Barni,Erik Dietman, Katharina Duwen, Karl Gerstner, Luciano Ghersi, Alfonso Hüppi, Juliane Kühn, e tantissimi altri.Nel 1997 “Il Giardino di Daniel Spoerri” e` stato riconosciuto e ufficialmente inaugurato come Fondazione dal ministero della cultura italiano.

Share Button

Leave a Comment