Santa Fiora

Posted by on lug 5, 2011 in Amiata, In evidenza | 15 comments

Santa Fiora

Il centro è segnalato per la prima volta in un documento dell’Abbazia di San Salvatore, risalente al IX secolo. Dall’XI secolo passò sotto il controllo dei Conti Aldobrandeschi, che vi rimasero fino al XIV secolo, quando vennero costretti a sottomettersi al Comune di Siena. Nel 1439 la contea passo agli Sforza, in seguito al matrimonio fra Cecilia, l’ultima erede degli Aldobrandeschi di Santa Fiora, ed il Conte Bosio Sforza. Gli Sforza restarono come feudatari anche dopo il 1633, quando Santa fiora entro a far parte del Granducato di Toscana.
Nell’antico paese sono presenti molti edifici di pregio e si segnala la Pieve delle Sante Flora e Lucilla citata dal 1142 e nel cui interno sono conservate le bellissime terracotte invetriate, opera di Andrea della Robbia.

Share Button

Leave a Comment